Gomme invernali, catene o gomme convenzionali?

Gomme invernali o catene?

Contrariamente a quanto molti pensano, le gomme invernali sono un sostituto legale per le catene in caso di neve. In effetti da alcuni anni i produttori di pneumatici stanno facendo una “crociata” per garantire che le autorità chiariscano questo termine e per evitare confusione nel consumatore.

Sorprendentemente le gomme invernali offrono un grip superiore alle catene, soprattutto quando si eseguono intense frenata a basse velocità (ad esempio 20 km / h) caso in cui lo spazio di frenata delle catene arriva ad essere fino al doppio rispetto a quello delle gomme invernali.

Inoltre, sebbene le catene siano più economiche delle gomme invernali hanno alcuni svantaggi:

  • Deteriorano l’asfalto e le sospensioni del veicolo se non c’è neve
  • L’80% degli automobilisti non sa non metterle o non l’ha mai fatto.
  • Il montaggio di solito comporta un rischio, a meno che non venga fatto in un luogo lontano dal traffico.
  • Per installarle, è necessario essere ben protetti dal freddo ed è un processo lento e scomodo.
  • Il motore e la trasmissione perdono efficienza rispetto alle gomme invernali.
  • Non aumentano la stabilità del veicolo nell’asse della trazione.

Gomme invernali o gomme convenzionali?

Il comportamento di questi pneumatici specifici su asfalto asciutto non è molto diverso dagli pneumatici convenzionali e lo spazio della frenata di emergenza è molto simile, con il vantaggio che le gomme invernali offrono una migliore aderenza alle basse temperature (< 7º C) a causa della mescola di gomma utilizzata dai produttori, appositamente progettata per lavorare in queste condizioni.

Uno dei problemi delle gomme invernali è che se usate ad alte temperature si usurano molto più velocemente delle gomme convenzionali, per cui è meglio non usarle in estate. Alcuni fabbricanti offrono un servizio di custodia delle gomme durante l’estate (in alcuni casi anche gratuito) poiché non tutti possono avere lo spazio sufficiente dove riporle.

Inoltre, la velocità massima delle gomme invernali, anche con asfalto in condizioni ottimali, è inferiore a quella delle gomme convenzionali, Lo pneumatico d’inverno che permette raggiungere la velocità più alta è il Michelin Pilot Alpine V che permettono raggiungere i 240km/h (ovviamente è specifico per macchine sportive). Il prezzo del modello Michelin Pilot Alpin 215/55 R17 V intorno ai 230€.

Gomme Invernali: prezzi, caratteristiche, vantaggi e svantaggi

Le gomme invernali sono gomme speciali che possono essere usate con basse temperature e presenza di neve. Hanno un battistrada mai inferiore ai 4 mm e permettono quindi, transitare senza catene con sicurezza e senza un’usura eccessiva. Di fatto, sono incompatibili con l’uso delle catene.

L’uso di gomme invernali è molto frequente nei paesi del Nord Europa e negli stati più freddi degli Stati Uniti, dove si arriva ad usarle anche tutto l’anno.

Caratteristiche delle gomme invernali

  • Temperatura
    Le gomme invernali, come detto, sono disegnate specialmente per temperature molto basse e presenza di neve o ghiaccio. Le principali caratteristiche sono un numero maggiore di scanalature e la presenza di lamine autobloccanti che garantiscono una maggiore aderenza anche in situazioni estreme. La miscela che le compone è differente dalle gomme estive (sono chiamate anche così le gomme per le restanti tre stagioni) in quanto quest’ultime perdono efficacia con temperature sotto i 7º centigradi.
  • Disegno gomme invernali
    Il disegno delle gomme invernali è più profondo di circa due millimetri, per assicurare la massima aderenza. Per evitare perdita di prestazioni e sicurezza, vanno sostituite quando le scanalature sono inferiori ai 4 mm. Opzionalmente, si possono usare gomme invernali con meno di 4 mm di battistrada durante l’estate. La pressione delle gomme in inverno deve essere leggermente maggiore (di circa 0,2 bar) di quella dell’estate.

Tutte le gomme invernali si riconoscono per il marchio M+S (Mud and Snow: fango e neve) impresso nel laterale.

Vantaggi e svantaggi delle gomme invernali

  • Aderenza su strada
    Le gomme estive si induriscono e perdono aderenza con temperature sotto i 7º C. La speciale miscela morbida delle gomme invernali invece, permette un’aderenza molto maggiore. Il disegno profondo e ricco di scanalature inoltre rende possibile evacuare meglio l’acqua e la neve.
  • Spazio di frenata
    Secondo uno studio di Michelin, con temperature basse e carreggiata bagnata a 80km/h uno pneumatico normale frena completamente in 40 metri, mente una gomma invernale lo fa in 34. Sulla neve a 50km/h le gomme normali fermano la macchina in 63 metri, mentre le gomme invernali lo fanno in 32 metri.
  • Prezzi gomme invernali
    Uno dei  principali svantaggi delle gomme invernali è il prezzo. Delle gomme invernali di qualità media tipo195/65 R15 costano anche 80€ l’una, mentre le gomme per tutte le stagioni o le prettamente estive arrivano a 60-65€. È vero comunque che molti automobilisti spendono molti più soldi per accessori quali impianto stereo ed altre modifiche senza pensare alla sicurezza attiva della propria auto.
  • Conservazione gomme invernali
    Le gomme invernali inoltre hanno bisogno di un posto dove possono essere tenute nei mesi più caldi, quando non c’è bisogno di usarle. Le gomme vanno asciugate completamente e tenute in un posto fresco e secco, al riparo dalla luce del sole per ritrovarle in condizioni ottimali l’inverno successivo.